Tetti e pareti solari 'doc'

 

Il ministero ha selezionato quattro impianti ad alta valenza architettonica cui destinare 1,6 milioni di euro.
Vincono un ospedale a Firenze, una scuola a Rovigo e due impianti sportivi a Trevignano e Imperia.
Arriva l'architettura solare 'doc'. Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, dopo una selezione accurata, ha infatti scelto quattro progetti di impianti fotovoltaici ad alta valenza architettonica cui destinare un finanziamento di 1,6 milioni di Euro. Si tratta dell'ospedale Meyer di Firenze, di una scuola di Rovigo, di un centro sportivo a Trevignano e del palazzetto dello sport di Imperia. Oltre ai quattro premiati, ci sono anche sei progetti che hanno ricevuto una menzione speciale. Il Programma "Fotovoltaico ad alta valenza architettonica" è stato lanciato dal Ministero per stimolare la realizzazione anche in Italia di impianti fotovoltaici realmente integrati negli edifici. ad alta valenza architettonica di amministrazioni pubbliche. I progetti sono stati valutati da una Commissione composta da esponenti del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ENEA. I progetti esaminati sono stati 57 (richieste per circa 3 MW). Le risorse disponibili sono sufficienti a finanziare i primi quattro progetti e verranno definitivamente assegnate quando verrà fatta da parte dei proponenti una verifica della compatibilità degli interventi con il territorio, in particolare per i siti o edifici soggetti a vincolo ambientale paesaggistico o storico. 
Il primo progetto in graduatoria è risultato quello proposto dal comune di Firenze: l'intervento prevede una totale integrazione dell'impianto fotovoltaico nella struttura dell'Ospedale Pediatrico Meyer con l'obiettivo primario di sperimentare buone prassi nel campo dell'architettura bioclimatica. Per l'integrazione del fotovoltaico si è scelto un sistema a laminati trasparenti vetro-vetro, integrati come superfici vetrate in una facciata continua con diverse trasparenze di cella a scalare verso l'alto. Si ha un totale di 14.490 celle di silicio monocristallino convenzionale che produce una potenza di picco di 30,13 kW. Due progetti ex-equo si dividono la seconda posizione: la facciata fotovoltaica dell'Istituto Professionale Statale per l'Industria e l'Artigianato di Rovigo e una copertura della tribuna dello stadio del centro sportivo del Parco di Trevignano. Al quarto posto della graduatoria è risultato il progetto proposto dal Comune di Imperia che prevede l'inserimento dell'impianto fotovoltaico sulla copertura orizzontale del nuovo Palazzetto dello Sport di Imperia. 

Comunicato stampa Ministero dell'Ambiente

Su questo argomento vedi anche:

Tetti solari: partono i primi 24 impianti finanziati dal Ministero
Monsano, paese "solare"
305 nuovi progetti fotovoltaici approvati dal Ministero dell'Ambiente
Sole della Mancha
2020: energia solare nel mondo
Il sole catalano all'assalto della C02
Continuano i successi dei programmi solari
Tetti fotovoltaici: richieste boom
Pensiline fotovoltaiche a Napoli
Tetti solari in Tunisia
Lombardia, finanziamenti per l'energia solare
Parte il bando per i tetti fotovoltaici

 

 

 

Home di Mybestlife.com - Salute - DepressioneSessualità
 Ambiente - Gola - Musica - Capirsi - Grafologia - Ridere
Per saperne di più
- Video - Mix -
Cerca nel sito
Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2013 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

 

 


Pubblicità