Sale

Sale

Sale e salute: qual è la giusta quantità quotidiana? Una nuova ricerca mostra che restando sotto i 2,5 cucchiani da tè al giorno di sale da tavola, per le persone non-ipertese non dovrebbero esserci problemi.

Il sale da tavola è sostanzialmente composto dal 40% di sodio e 60% di cloro, che in pratica significa:

1/4 di cucchiaino da tè di sale = 575 mg di sodio

1/2 di cucchiaino da tè di sale = 1.150 mg di sodio

3/4 di cucchiaino da tè di sale = 1.750 mg di sodio

1 cucchiaino da tè di sale = 2.300 mg (2,3 grammi) di sodio.

L’American Heart Association raccomanda, per la maggior parte degli adulti, un’assunzione quotidiana di sodio inferiore ai 2.300 mg (milligrammi), meglio se in calo fino a 1.500 mg.

Un nuovo studio internazionale aggiunge qualche buona notizia: aumentando frutta, verdura, latticini, patate ed altri alimenti ricchi di potassio il rischio legato al sodio potrebbe essere virtualmente eliminato o almeno ridotto.

Alla fine della maggior parte degli studi scientifici i ricercatori aggiungono un paragrafo che sottolinea la necessità di confermare quanto scoperto con ulteriori ricerche. Questa ricerca è una di quelle conferme.

Lo studio, pubblicato su The Lancet, è stata realizzato da ricercatori del Population Health Research Institute (PHRI) della McMaster University and Hamilton Health Sciences, assieme con i colleghi di 21 paesi nel mondo.

La ricerca ha seguito mediamente per 8 anni 94.000 persone, di età compresa tra i 35 ed i 70 anni, in 18 nazioni nel mondo ed ha trovato che si ha rischio cardiovascolare e di ictus quando si consumano mediamente più di 5 grammi di sodio al giorno.

La Cina è risultato essere il solo paese dello studio nel quale l’80% delle comunità consumano più di 5 grammi al giorno.

Negli altri paesi il consumo medio è risultato nella maggioranza dei casi compreso tra 3 e 5 grammi al giorno.

Secondo Andrew Mente, primo autore dello studio e ricercatore del Population Health Research Institute (PHRI), l’Organizzazione mondiale della Sanità raccomanda un consumo inferiore a 2 grammi di sodio al giorno come misura preventiva per il cuore, ma i benefici per la salute sembrano essere scarsamene supportati.

Vedi anche
Poco, tanto, quanto sale ci fa bene? (11/11/2011)
Link…

Per saperne di più sul sale…
Link…

Per saperne di più
The Lancet
Urinary sodium excretion, blood pressure, cardiovascular disease, and mortality: a community-level prospective epidemiological cohort study
Link…

Cochrane Library
Effects of low sodium diet versus high sodium diet on blood pressure, renin, aldosterone, catecholamines, cholesterol, and triglyceride
Cochrane Systematic Review – Intervention Version published: 09 November 2011
Link…

The McMaster University
Link…

The American Heart Association
Link…

Marco Dal Negro

This post is also available in: enInglese

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest

About the Author

Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza