Depressione

Pillola anticoncezionale (ormoni), inibitori della pompa protonica, antiacidi, antidolorifici, farmaci per la pressione e per il cuore sono solo alcuni tra i farmaci che hanno, tra gli effetti collaterali, la depressione.

L’uso contemporaneo di due o più di questi farmaci moltiplica il rischio.

Uno studio su 26.192 adulti U.S.A. pubblicato in giugno 2018 sul Journal of the American Medical Association offre un’idea della dimensione del problema.

Tra i farmaci comunemente prescritti quelli che tra i possibili effetti collaterali comprendono la depressione sono più di 200.

Secondo gli autori dello studio le percentuali di persone che hanno riportato sintomi di depressione sono state rispettivamente:

. il 5% tra quelli che non utilizzavano i farmaci;

. il 7% tra quelli che ne utilizzavano solo 1;

. il 9% tra quelli che ne utilizzavano 2;

. il 15% tra quelli che ne utilizzavano 3 o più.

Mark Olfson, co-autore dello studio, ricorda che, pur non essendo dimostrato alcun rapporto causale tra i farmaci e la depressione, è innegabile che chi usa uon o più di questi farmaci è più a rischio di depressione.

Negli U.S.A. le diagnosi di depressione sono aumentate dal 2013 del 33% (secondo i dati della Blue Cross Blue Shield Association BCBSA) ed un recente rapporto degli U.S. Centers for Disease Control and Prevention ha osservato un incremento nei suicidi.

Secondo la principale autrice dello studio Dima Qato, PharmD, PhD, MPH, assistente all’UIC College of Pharmacy, University of Illinois, l’informazione utile che si può trarre da questo studio è che l’uso contemporaneo di farmaci oggetto di questo studio può portare alla depressione.

Sia i pazienti che i medici dovrebbero essere consapevoli di questo rischio e durante le indagini sull’eventuale presenza della pressione i medici potrebbero considerare la possibilità di valutare anche l’eventuale uso di questi farmaci.

Secondo Donald Mordecai, della californiana Kaiser Permanente, se una persona non ha mai avuto a che fare con la depressione e si trova a viverne improvvisamente i sintomi, farebbe bene a verificare anche i farmaci con cui sta curandosi.

Per saperne di più
Prevalence of Prescription Medications With Depression as a Potential Adverse Effect Among Adults in the United States
Link…
https://jamanetwork.com/journals/jama/article-abstract/2684607

UIC College of Pharmacy – University of Illinois
Link…
https://pharmacy.uic.edu/

Marco Dal Negro

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest

About the Author

Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza