SALUTE DEPRESSIONE SESSUALITA' CAPIRSI GRAFOLOGIA GOLA AMBIENTE MUSICA RIDERE MIX VIDEO CERCA



Home page

Ultime news

Archivio news

In caso di...

Per saperne di più...

Medicina
occidentale

Medicine
complementari

Medicina cinese
e agopuntura

 

Omeopatia

 

Fitoterapia

 

Dipendenze

 

Chi è

Links

E-mail

Cerca nel sito

Per conoscere la psicosomatica:

.

E' primavera: quali controlli fare per affrontarla al meglio?

 

Le medicine alternative

Vega test
E’ questo un esame non invasivo, rapido, indolore ed estremamente sicuro per l’individuazione diagnostica di svariate situazioni di malessere oppure di malattia, attuato con un apparecchio elettronico posto tra il medico e la persona da valutare e con un rivelatore di un potenziale elettrico cutaneo situato su un punto delle dita di una mano.

Nato alla fine degli anni Cinquanta per dimostrare l’esistenza dei punti di agopuntura, il Vega test è via via diventato un vero e proprio esame clinico e, in seguito, di individuazione, con relativo test di efficacia, dei rimedi omeopatici, erboristici e anche farmacologici, utili per ogni malattia.

Dai bambini agli anziani con il Vega test è possibile valutare: intolleranze alimentari, spesso dopo terapie farmacologiche, come quelle antibiotiche, situazioni di stress fisico e/o mentale, errori alimentari, infezioni virali o batteriche, inquinamento ambientale e altro, il sistema immunitario, soprattutto intestinale può fare errori nella digestione di una classe di alimenti, come per esempio latticini, lieviti, farinacei, creando appunto una intolleranza alimentare.

E’ questa una sorta di allergia di tipo lento cioè senza sintomi, come per esempio quelli dati dai pollini primaverili, ma con accumulo via via di tossine trasportate poi dal sangue in tutto l’organismo.

Ciò che caratterizza molte volte l’accumulo tossico dato da una intolleranza alimentare è la stanchezza, l’addome che si gonfia per un nonnulla, frequenti mal di testa, vertigini, unghie fragili, ansietà ingiustificate, svogliatezza mentale, coliti, stitichezza, facilità alle infezioni, dolori muscolari, afte in bocca, herpes labiali, diminuzione del desiderio sessuale. Dopo aver individuato con il Vega test il preciso gruppo di alimenti responsabile dell’intolleranza il medico prescrive una dieta di esclusione per un breve periodo, di solito un mese, accompagnata da una terapia di tipo disintossicante, drenante, riequilibrante l’intero organismo.


Allergie ambientali
Senza nulla togliere ai vari esami appartenenti all’allergologia, anzi integrandoli, con l’apparecchio Vega si possono svelare non solamente allergie a erbe oppure pollini, ma anche a muffe, detersivi, disinfettanti, additivi alimentari, sostanze medicinali, e responsabili di orticarie, eczemi, riniti, caduta dei capelli, asma, congiuntiviti, gonfiore agli arti e agli occhi.


Funzionalità di organi e apparati
Attraverso "fiale test" è possibile valutare come stanno funzionando tutti gli organi del corpo umano e quali sono a rischio di malattia oppure già in un’attività abnorme di tipo patologico.

Dunque un vero e proprio check up di tipo energetico - funzionale cui segue, anche attraverso una verifica con l’apparecchio Vega, una mirata terapia di riequilibrio di un organo piuttosto che di un altro oppure di più apparati.

Infine parassitosi intestinali, micosi, intossicazioni farmacologiche oppure ambientali, stress fisici ed emotivi, carenze energetiche ed esaurimenti psico - fisici, deficit del sistema immunitario, carenze vitaminiche o minerali sono tutti molto bene individuabili grazie al Vega test.


Mineralogramma
Il mineralogramma è un esame chimico con cui si valuta la composizione minerale normale, in eccesso oppure in difetto, dell’organismo. Affinché il corpo umano sia in buona salute è assolutamente necessario l’apporto di una serie di minerali e basta che alcuni siano presenti in modo sbagliato che vi può essere una maggiore predisposizione a varie malattie oppure che la funzionalità di numerosi organi sia considerevolmente ridotta rispetto alla norma.

Mentre con l’esame del sangue non è possibile testare tutti i minerali, con il mineralogramma invece ne vengono individuati una trentina e si effettua "prelevando" una ciocca di capelli alla base della nuca, quindi senza creare alcun difetto estetico. I capelli, vero e proprio deposito di moltissime sostanze, vengono poi trattati con composti chimici e analizzati per dare una sorta di mappa dei minerali del corpo.

La terapia in seguito è di tipo dietetico e di integrazione minerale oppure di prescrizione di sostanze farmacologiche in grado di togliere gli eccessi e riequilibrare.

( Dr. Antonio Turetta )

Pag. 1-2-3-4

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Aggiungi questo sito ai tuoi preferiti
(aggiungi segnalibro):
premi il tasto  Ctrl   assieme al tasto  D

.

  

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità


-

 

“”