My Best Life: un aiuto per vivere meglio

Seguici su

SALUTE

DEPRESSIONE

SESSUALITA'

CAPIRSI

GOLA

AMBIENTE

MUSICA

RIDERE

 


News

Proprietà terapeutica
dell'Actaea racemosa
(Cimicifuga racemosa)
(12/10/2001)

Linfomi non-Hodgkin:
nunova sperimentazione
(12/10/2001)

Neoplasia renale:
l'ablazione per
radiofrequenza
(11/10/2001)

Novità contro
i dolori da artrosi
ed artrite reumatoide
(11/10/2001)

Prozac e libido
(10/10/2001)

Novità nella cura
della malaria
(10/10/2001)

Uno screening
sul''osteoporosi
(09/10/2001)

Epatite C
e interferone
(09/10/2001)

Microchirurgia e
fisioterapia in un 
nuovo trattamento
rapido del linfedema
(08/10/2001)

La preeclampsia
(08/10/2001)

Notizie precedenti

Chi è
Links
e-mail
Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

 

 

Neoplasia renale: l'ablazione per radiofrequenza
(11/10/2001)

Un intervento senza precedenti è stato eseguito in Texas, precisamente presso il "UT Southwestern Medical Center" di Dallas, un paio di mesi fa su un paziente colpito da neoplasia renale.
I chirurghi hanno applicato una metodica mai impiegata prima: essi, anziché servirsi della tradizionale lama, hanno utilizzato un sistema di ablazione per radiofrequenza, vale a dire un ago che nella sua estremità è in grado di raggiungere e ricoprire una massa tumorale e cuocerla grazie appunto all'emissione di onde radio. Con tale metodo, in soli sette minuti il tumore raggiunge la temperatura di 105 gradi centigradi e muore. Il nemico dell'organismo non viene asportato bensì ucciso sul posto.
Il paziente, un uomo di 62 anni affetto da un cancro ad entrambe i reni e già operato ad uno dei due organi nello scorso mese di agosto, è ritornato a casa sulle proprie gambe già dopo solo un'ora dall'intervento. La scelta dei chirurghi di intervenire con questo tipo di intervento è da ricercarsi nel fatto che la cicatrice relativa al primo intervento rendeva difficoltose, per non dire impossibili, le manovre di asportazione con un tradizionale intervento chirurgico ed inoltre, il secondo organo era affetto da una forma tumorale di dimensioni inferiori. Nessuno sa, attualmente, se la metodologia chirurgica utilizzata, diventerà intervento comune anche per altre forme di tumore.

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Aggiungi questo sito ai tuoi preferiti (aggiungi segnalibro):
premi il tasto  Ctrl   assieme al tasto  D

Home di Mybestlife.com - Salute - DepressioneSessualità
 Ambiente - Gola - Musica - Capirsi - Grafologia - Ridere
Per saperne di più
- Video - Mix -
Cerca nel sito
Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2014 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

Pubblicità