-

Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza  -  (Italiano - English)

 

Sia bassi che alti livelli di vitamina D sono risultati associati a patologie cardiovascolari, ictus ed infarto (11/10/2015)

Come facilmente intuibile il nostro corpo sopporta carenze ed eccessi, ma con dei limiti, e questo vale anche per le vitamine. Uno studio danese su 247.574 persone ha mostrato che sia la scarsitÓ di vitamina D in circolo nel nostro corpo che l'eccesso sono risultati associati con patologie cardiovascolari, ictus ed infarto.

Si Ŕ trattato di uno studio osservazionale, che identifica relazioni casuali, non causali, quindi mostra concomitanze tra elementi o eventi, ma senza definirne rapporti causa/effetto.
Le persone che hanno partecipato sono state seguite dal 2004 al 2011: 161.428 donne e 86.146 uomini.

 

Durante questo periodo sono morte 16.645 persone delle quali 5.454 per problemi cardiovascolari, comprese 1.574 per ictus e 702 per infarto acuto del miocardio.

Dettagli sulla ricerca sono presenti nella pagina in inglese di questo articolo.

Vedi anche
Carenza di vitamina D, orticaria cronica spontanea e benefici legati al reintegro della vitamina (15/09/2015)
link...

Per saperne di pi¨
A Reverse J-Shaped Association Between Serum 25-Hydroxyvitamin D and Cardiovascular Disease Mortality: The CopD Study
http://press.endocrine.org/doi/10.1210/jc.2014-4551.

Marco Dal Negro

. .