.

 

 

 

 

 

 

 

Clonato un super toro a prova di malattie

 

I ricercatori della A&M University hanno clonato un animale per riprodurre, per la prima volta, la sua eccezionale capacità di resistere alle malattie.
Un vitello è stato clonato con materiale genetico raccolto quindici anni fa da un toro che era naturalmente immune a malattie come tubercolosi, salmonellosi e brucellosi.
Il mese prossimo inizieranno i test per vedere se il vitello ha ereditato questa resistenza straordinaria.
L'obiettivo della ricerca è creare vitelli immuni dalle malattie, che potrebbero rendere l'allevamento più efficiente ed incrementare la produzione di carne bovina nel mondo.
La possibilità di clonare un animale resistente a tali malattie, secondo gli autori dell'esperimento, ridurrebbe il rischio di contagio anche per l'uomo.
Inoltre, clonazioni di questo tipo, sempre secondoi ricercatori della A&M University, porterebbero una soluzione al problema generato dall'uso di antibiotici su scala industriale, ovvero la comparsa di agenti patogeni resistenti ai farmaci.
Da tempo gli ambientalisti e gli animalisti si oppongono alla clonazione su larga scala e sottolineano come la prospettiva di produrre animali in serie attraverso la clonazione costituisca una grave perdita di biodiversità, pericolosissima per la sopravvivenza delle specie in caso di una qualsiasi epidemia. Una serie di animali tutti esattamente uguali hanno infatti meno probabilità di riuscire a trovare le risorse per resistere a una malattia letale.

 

 

 


Home di mybestlife.com - Salute - Sessualità - Gola - Depressione - Capirsi - Musica - Grafologia - Ambiente - Per saperne di più - Viaggi: tutto in una pagina - Meteo - Ridere - Mix

Cerca nel sito

Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2018 www.mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.