Informazioni notizie e comodità

per vivere meglio. Online dal 1998
Premium: i contenuti riservati agli abbonati.
Sessualità

a cura di Marco Dal Negro

Italiano - Inglese
Nota bene: Nelle diverse lingue i contenuti possono cambiare anche nella sostanza

Il desiderio

Sembra strano parlare oggi di desiderio in un mondo dove si può, avendone i mezzi, ottenere tutto e niente appare impossibile, almeno osservando la pubblicità nei vari media : dalla cucina più bella, alla donna più desiderata, alla famiglia eternamente giovane e felice.


Il desiderio e, specialmente, quello sessuale, oscilla attualmente tra un libidogramma piatto e azioni eccessive e compulsive di stupratori e molestatori.
Dovrebbe essere piacevole, molto piacevole, essere attratti dal partner e ricambiare con lo stesso impulso un gioco seduttivo che porta a felicità, sicurezza, piacere del corpo, conoscenza di noi stessi e dell'altro, ad una vera e propria linfa vitale.
Vedo delle coppie che sembrano essersi fermate come se avessero la batteria scarica o come se fossero ingrippate; è più importante far carriera sacrificando tempo e energia o organizzare un viaggio o decidere se avere o no un figlio o una macchina nuova. E' un avere, un desiderio di oggetti, e non un essere, cioè una ricerca nel mondo delle emozionie della libido sessuale.
La pubblicità, poi, gioca un ruolo importante verso i fruitori della stessa. Anche se non ce ne accorgiamo, e questa, forse, è la cosa peggiore, le immagini sono diventate sempre più ambigue e al limite dell'osceno dove l'eros ne esce impoverito e svilito.
Entrare in intimità e avvicinarsi all'altro diventa pericoloso. Emblematico il caso di Giulia che mi scrive che non ha nessun desiderio per il partner e che vuole solo essere lasciata in pace, senza sensi di colpa perché, invece, lui la cerca e la desidera. Hanno due figli adolescenti e un'attività insieme che rende molto bene e che le permette di avere una vita tranquilla e agiata. Dice di non desiderare altro e che vuole bene al marito e, visto che il sesso crea più complicazioni che soddisfazioni è meglio farne a meno!
C'è un diffuso malessere legato alle difficoltà della vita di coppia, che spesso ci viene raccontato nel corso delle consultazioni nei nostri studi.
Nella vita di relazione bisogna avere la capacità di saper ascoltare e essere molto attenti ai modi e ai tempi del partner. E' una qualità rara che non deve, però, implicare l'annullamento della propria personalità.
Una coppia stabile è quella che sa muoversi tra gli opposti per creare insieme ogni giorno la " pillola" della seduzione, senza arrendersi alla routine, perché il desiderio è vita.

Dott.ssa Serenella Salomoni