My Best Life: un aiuto per vivere meglio

Seguici su

SALUTE

DEPRESSIONE

SESSUALITA'

CAPIRSI

GOLA

AMBIENTE

MUSICA

RIDERE

 


News

Alzheimer:
allo studio metodiche
per una diagnosi precoce
(07/09/2001)

Geni e colesterolo
(07/09/2001)

Ulcere e diabete:
si testano nuove
terapie
(06/09/2001)

In corso uno studio
sulle varici esofagee
infantili in
bambini cirrotici
(06/09/2001)

Sono alla studio
nuovi repellenti
per le zanzare
(05/09/2001)

Malattie cerebrovascolari
e diabete di tipo 2:
scoperti due geni coinvolti
(05/09/2001)

Proprietà terapeutiche
della liquirizia
(04/09/2001)

Cellule tumorali dormienti:
In Inghilterra si testa
un nuovo farmaco
(04/09/2001)

Ernia inguinale:
la protesi autoregolantesi
dinamica (P.A.D.)

(03/09/2001)

Studi sulla morte
delle cellule

(03/09/2001)

Notizie precedenti

Chi è
Links
e-mail
Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

 

 

Geni e colesterolo
(07/09/2001)

Sono due medici dell'Università La Sapienza di Roma e dell'Università di Ferrara ad aver scoperto che la responsabilità dell'accumulo del colesterolo nel sangue e dell'infarto precoce nei giovani altri non è che un gene produttore una difettosa proteina spazzino dei grassi. Tale condizione determina una ipercolesterolemia che comporta a sua volta un rischio di infarto piuttosto elevato.
Questa forma di ipercolesterolemia si manifesta in età giovanile con livelli di colesterolo cattivo molto alti associati anche alla comparsa precoce di disturbi cardiaci a carattere ischemico. La malattia è a trasmissione genetica poiché, seppur i genitori presentino valori normali di colesterolo, essi sono portatori ciascuno di una copia del gene malato. E' proprio dall'origine genetica della malattia che si è potuti arrivare a scoprire il gene che la determina.
Dagli studi effettuati è risultato che il compito essenziale di questo gene è quello di produrre nel fegato una proteina che contribuisce all'eliminazione del colesterolo cattivo dal sangue; quando tale proteina presenta delle alterazioni, il normale processo di eliminazione non funziona ed il colesterolo si accumula nel sangue provocando gravi danni alle arterie che irrorano il cuore. La scoperta permetterà di analizzare più a fondo il metabolismo del colesterolo ed anche la possibilità di studiare nuove strategie terapeutiche per combattere le ipercolesterolemie genetiche.

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

Aggiungi questo sito ai tuoi preferiti (aggiungi segnalibro):
premi il tasto  Ctrl   assieme al tasto  D

Home di Mybestlife.com - Salute - DepressioneSessualità
 Ambiente - Gola - Musica - Capirsi - Grafologia - Ridere
Per saperne di più
- Video - Mix -
Cerca nel sito
Chi siamo e come contattarci

Copyright © 1998/2014 mybestlife.com tutti i diritti sono riservati eccetto quelli già di altri proprietari.

 

 

Pubblicità