SALUTE DEPRESSIONE SESSUALITA' CAPIRSI GRAFOLOGIA GOLA AMBIENTE MUSICA RIDERE MIX VIDEO CERCA


News

Alzheimer:
allo studio metodiche
per una diagnosi precoce
(07/09/2001)

Geni e colesterolo
(07/09/2001)

Ulcere e diabete:
si testano nuove
terapie
(06/09/2001)

In corso uno studio
sulle varici esofagee
infantili in
bambini cirrotici
(06/09/2001)

Sono alla studio
nuovi repellenti
per le zanzare
(05/09/2001)

Malattie cerebrovascolari
e diabete di tipo 2:
scoperti due geni coinvolti
(05/09/2001)

Proprietà terapeutiche
della liquirizia
(04/09/2001)

Cellule tumorali dormienti:
In Inghilterra si testa
un nuovo farmaco
(04/09/2001)

Ernia inguinale:
la protesi autoregolantesi
dinamica (P.A.D.)

(03/09/2001)

Studi sulla morte
delle cellule

(03/09/2001)

Notizie precedenti

Chi è
Links
e-mail
Cerca nel sito

Ambiente, inquinamento, energia e bio architettura

 

Per conoscere la psicosomatica:

 

 


Proprietà terapeutiche della liquirizia (04/09/2001)


 

Nome scientifico Glycyrrhiza glabra, nome comune "liquirizia"; appartenente alla famiglia delle Papilionacee, ne esistono circa quindici specie, è una pianta erbacea perenne a fusto legnoso eretto che può raggiungere il metro e mezzo di altezza; presenta foglie composte ed impari e fiori di colore blu violaceo che sbocciano in luglio e agosto, i suoi frutti sono baccelli contenenti da uno a quattro semi tondeggianti.

Essa può essere assunta in decotto, infuso e tintura madre; la parte della pianta utilizzata per estrarne i principi attivi (saponine e i loro acidi) è la radice, raccolta in autunno da piante con almeno tre anni di età. Essa possiede proprietà espettoranti utili per il trattamento delle infiammazioni respiratorie, ed anche antispasmodiche, lassative e cicatrizzanti; è indicata per il trattamento di asma bronchiale e bronchite cronica, sindromi dolorose gastointestinali, gastrite e gastroduodenite e dal 1950 ne è stata dimostrata l'efficacia nel trattamento dell'ulcera gastroduodenale.

La pianta non è ritenuta dannosa, tuttavia la sua assunzione è consigliata sotto controllo medico; può determinare ritenzione idrica ed è sconsigliata in soggetti con ipertensione arteriosa; è inoltre buona abitudine, nel periodo in cui si assume, tenere sotto controllo la pressione sanguigna ed i livelli di potassio.

 

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

.

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità


-

 

“”