SALUTE DEPRESSIONE SESSUALITA' CAPIRSI GRAFOLOGIA GOLA AMBIENTE MUSICA RIDERE MIX VIDEO CERCA



Home page

Ultime news

Archivio news

In caso di...

Per saperne di più...

Medicina
occidentale

Medicine
complementari

Medicina cinese
e agopuntura

 

Omeopatia

 

Fitoterapia

 

Chi è

Links

E-mail

Cerca nel sito

 

Per conoscere la psicosomatica:

 


La timidezza (03/04/2000)

 

Situazione emotiva che si presenta inaspettatamente, la timidezza riguarda almeno il 10 per cento degli Italiani. Caratterizzata da volto inespressivo, tremore e rossore al viso, la timidezza può essere occasionale, permanente o assalire in situazioni particolari o nuove: la persona timida generalmente è insicura, ha scarsa stima di sé e tende a nascondersi, può assumere atteggiamenti pacati o aggressivi. Definire con precisione da cosa nasca la timidezza non è facile, ma ci sono svariate interpretazioni.

La medicina ufficiale si appella alla teoria genetica nella speranza di trovare il gene, appunto della timidezza oppure alla scarsa presenza, nell'organismo, di alcuni neurotrasmettitori.
La psicoanalisi afferma che la timidezza sia dovuta a vergogna, inadeguatezza, incapacità ad affrontare una situazione, paura di non essere all'altezza.

L'interpretazione psicosomatica riconosce nel rossore, caratteristico nel timido, una rappresentazione di ciò che la persona non riesce ad esternare, l'energia bloccata che non si riesce ad esprimere e che può trasformarsi in disturbi tipicamente psicosomatici come tachicardia, dermatite e problemi digestivi; la pelle è spesso la più colpita poiché costituisce "l'involucro esterno" che difende dal contatto con gli altri.

Nessun farmaco "cura" la timidezza, ma un metodo utile per superare questo blocco emotivo si può trovare nei Fiori di Bach: Mimulus è il rimedio indicato per chi è molto timido, arrossisce per un nonnulla e si riconosce facilmente in comportamenti come ipersensibilità ad ogni cosa, circospezione nel muoversi, stati di tensione emotivi; Aspen è il rimedio indicato per chi ha paure vaghe ed inspiegabili e si riconosce in comportamenti come aggressività per paura, anticipazione con ansia delle situazioni considerate minacciose, paura dei pensieri; Larch è il rimedio indicato per chi è profondamente insicuro, non ha fiducia in se stesso, si sente inferiore e si riconosce in comportamenti come esitazione, senso di impotenza, rimandare sempre, sentirsi inutili.

( MDN )

 


L'armadietto omeopatico casalingo
(del Dott. Turetta)
Quali sono i problemi o le disfunzioni che possono giovarsi di un intervento omeopatico d'urgenza e, di conseguenza, come dovrebbe essere un ideale armadietto medicinale omeopatico casalingo.


 

.

 


Pubblicità



Pubblicità


Pubblicità


-

 

“”